Diletta Leotta: “Ho sempre taciuto, ma le falsità mi avvelenano: non sono una mangiauomini”

Diletta Leotta e Can Yaman sono abituati a stare sotto la lice dei riflettori e di certo nonleotta2 si negano ai fan: il loro amore scoppiato pochissimi mesi fa è stato ampiamente vissuto anche “in pubblico” fino alla settimana scorsa, quando si è sparsa la voce di un crisi basta praticamente solo sul fatto che l’attore ha diradato la ua presenza social

Però quando pochi giorni fa i soli siti e periodici di gossip (uno fra tutti: Dagospia) hanno sparato a tutta pagina “ecco li nuovo amore di Diletta” con riferimento al fatto che lei si è incontrata con l’amico Ryan Friedkin, lei è definitivamente sbottata e in un lungo post sul suo Instagram ha detto la sua sulla troppa, eccessiva facilità con cui si chiacchiera a ruota libera senza alcuna preoccupazione che le cose che si dicono siano completamente prive di fondamento!!

Ecco le sue parole: “Ho sempre taciuto, finora. E, forse, ho sbagliato. Mi illudevo, infatti, che prima o poi la buona informazione avrebbe avuto la meglio sul giornalismo-spazzatura. Perciò ho subito la quotidiana goccia di gossip-veleno” – con queste parole Diletta Leotta ha iniziato il suo lungo sfogo sul proprio profilo Instagram. La conduttrice si è tolta qualche sassolino dalla scarpa, prendendosela con tutti coloro che hanno inventato costantemente voci sul suo conto: “Spiegatemi perché, poi, una donna non può avere amici, ma sempre e solo amanti. Perché se incontro due volte un ragazzo simpatico per un aperitivo si parla subito di nuovo amore? […] Perché se frequento un attore, bellissimo, e siamo felici, deve essere per forza una storia inventata? E perché se, nel rispetto del lockdown, rinuncio a un meraviglioso viaggio all’estero si parla di crisi fra noi?“.

nei tanti commenti e reazioni sotto questo post troviamo anche il cuore messo da Can Yaman, evidentemente d’accordissimo!!!

leottainstagram

Diletta Leotta: “Ho sempre taciuto, ma le falsità mi avvelenano: non sono una mangiauomini”ultima modifica: 2021-04-29T15:39:29+02:00da anniblu
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento