Cacciata perché “le donne non giocano a calcio” dalla Partita del Cuore: Eros Ramazzotti si scusa

Sembra una storia che arriva dritta dagli anni 50 e invece è successo solo ieri sera, alla cena che tutti i partecipanti, auroraleone giocatori e accompagnatori, condividevano insieme prima dell’appuntamento di oggi, quando la Nazionale Cantanti e la squadra Campioni della Ricerca, si affronteranno in una Partita del Cuore per raccogliere fondi per la ricerca contro il cancro.

Aurora Leone, giocatrice per la “Campioni della ricerca” e nota perche’ e’ parte del gruppo The Jackal, siede insieme agli altri giocatori al tavolo loro dedicato: è infatti stata convocata come giocatrice.

Nel mezzo della cena si avvicina il direttore generale della Nazionale Italiana Cantanti, Gianluca Pecchini, che ha preteso che lasciasse il tavolo perche’, a suo dire “Ti devi alzare perché le donne non possono stare al tavolo delle squadre”.

All’inizio sembrava che fosse un malinteso: la Leone ha fatto presente che quello era davvero il tavolo con il posto a lei riservato, che non era fra gli accompagnatori ma una giocatrice: niente da fare. Infatti Aurora Leone era stata ufficialmente convocata per La Partita del Cuore – come dimostra lo scambio di mail tra gli organizzatori dell’evento e i vari manager.

Ed ecco le parole di Aurora Leone cosi’ come riportate da Fanpage.it:

“Gli abbiamo fatto presente che non ero un’accompagnatrice, ma giocatrice. Lui mi ha risposto “non farmi spiegare perché non puoi stare seduta qui, tu non puoi e basta”. A quel punto, Ciro Priello e Aurora Leone hanno creduto di dover lasciare il tavolo solo perché facenti parte dell’altra squadra, quella dei Campioni per la Ricerca, ma non era così: “Aurora si deve alzare perché è donna e non può stare seduta qui secondo le nostre regole”. E quando gli ho detto che avevo ricevuto la convocazione e avevo dato anche le misure del completino, lui ha risposto: “Ma tu il completino te le puoi mettere pure in tribuna, che c’entra. Le donne non giocano. Queste sono le nostre regole e se non le volete rispettare dovete uscire da qua”. E siamo stati cacciati dall’albergo per questo motivo”.

Era con lei anche un altro giocatore/attore dei The Jackal, Ciro Priello, che è intervenuto per contestare l’azione di Pecchioli, ma non è servito a niente: i due sono stati fatti alzare e, comprensibilmente, hanno deciso di abbandonare prima la sala e poi la partecipazione alla partita di beneficenza che si svolgerà oggi pomeriggio.

Adesso per Aurora Leone ci sono le scuse di Eros Ramazzotti e di tanti altri VIP presenti all’evento, ma per peggiorare nazionalecantanti2le cose stamattina sull’account ufficiale della nazionale cantanti è uscito un minaccioso comunicato (adesso cancellato) in ci la si accusava di cercare visibilità e aver avuto un comportamento “minaccioso e violento”, come potete vedere  nell’immagine a fianco. Incredibile

Resata la grandissima amarezza di un evento di beneficenza per una causa cosi’ importante “sporcato” dalla pochezza culturale e umana di un personaggio che sicuramente non dovrebbe piu’ occupare la poltrona che attualmente copre. Con buona pace di tanti discorsoni sulla parita’.

E cosi’ la pensano praticamente tutti quelli che commentano sul post dedicato alla partita sull’account instgram della nazionale cantanti, che puoi vedere sotto

nazionalecantanti

Cacciata perché “le donne non giocano a calcio” dalla Partita del Cuore: Eros Ramazzotti si scusaultima modifica: 2021-05-25T12:59:51+02:00da anniblu
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento